Convitto e doposcuola

Il convitto San Vincenzo offre agli alunni vitto e alloggio per l’intero anno scolastico, con assistenza pedagogica e scolastica. È possibile richiedere un’assistenza settimanale (l’alunno alloggia tutta la settimana in convitto) o un’assistenza quotidiana (il doposcuola) per il/la proprio/ figlio/a. Diamo la massima importanza al sostegno scolastico. La nostra casa offre 24 posti per alunni che alloggiano a tempo pieno e ca. 60 posti per alunni esterni. Il convitto è sempre aperto ad accogliere altri alunni, anche durante l’anno scolastico, purché siano ancora posti a disposizione.

Le iscrizioni per il convitto si effettuano sempre da febbraio in poi, per l’anno scolastico successivo.

Ai moduli

Convitto e doposcuola

Corso giornaliero

La nostra casa offre a tutti gli alunni una giornata strutturata, basata maggiormente sul lavoro per la scuola e lo studio. Il tempo di studio e il tempo libero si variano in modo sensato. È molto importante per noi, trovare tempo e spazio per un dialogo personale, rafforzando cisì il rapporto tra educatori ed adolescenti. In questo modo viene anche consolidato un sentimento collettivo in tutti.

Corso della giornata per alunni interni:

06.50 ci suona la sveglia
07.00 colazione
07.30 tutti a scuola
12.30 / 13.00 rientro da scuola e corso giornaliero (vedi tabella seguente)
18.00 cena
18.30 tempo libero e/o progetti
20.30 – 21.00 igiene personale
21.00 tempo per una preghiera e tutti a letto

Corso giornaliero per alunni con accompagnamento pomeridiano della scuola elementare

orario lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì
12.30 – 13.00 pranzo pranzo pranzo pranzo pranzo
13.00 – 14.00 tempo libero tempo libero tempo libero tempo libero tempo libero
14.00 – 16.00 studio scuola studio scuola studio
16.00 – 17.00 tempo libero tempo libero tempo libero tempo libero
17.00 – 18.00

Corso giornaliero per alunni con accompagnamento pomeridiano della scuola media

orario lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì
13.00 – 13.30 pranzo pranzo pranzo pranzo pranzo
13.30 – 14.00 tempo libero tempo libero tempo libero tempo libero tempo libero
14.00 – 15.30 studio scuola studio scuola studio
15.30 – 16.00 tempo libero tempo libero
16.00 – 16.30 libera uscita libera uscita
16.30 – 18.00 studio studio studio studio

Tempo di studio

Il tempo di studio è obbligatorio per tutti, è però adeguato ai bisogni degli alunni delle elementari e delle medie. Solo in casi eccezionali possono essere cambiati.

Gli alunni vengono divisi in piccoli gruppi (5-6 ragazzi), con un educatore/educatrice pedagogico come persona di riferimento, quali si aggiorna continuamente a seminari e corsi di aggiornamento. Ogni gruppo dispone della propria classe, dove ognuno ha un suo banco.

Convitto e doposcuola Convitto e doposcuola Convitto e doposcuola

Durante lo studio verranno svolto tutti i compiti per lo scritto, come anche un approfondimento e ripetizione degli argomenti scolastici. Gli alunni verranno preparati per i test scritti e per interrogazioni orali. Cerchiamo di compensare manchevolezze individuali degli alunni e rafforzare abilità già acquisite. Gli educatori assistono e sostengono alunni e cercano di insegnarli un modo di lavorare autonomo e determinato. La maggioranza riesce a prendere il diploma che gli facilita la strada per una vita professionale.

Siccome gli adolescenti che vengono da noi portando diverse condizioni, abilità ed interessi teniamo molto al sostegno individuale. Così, p.e. ottiene ognuno la possibilità di esercitarsi sul suo strumento a certi orari. Siamo aperti nei confronti di nuove edia. Gli alunni possono usare computer e portatile, sotto sorveglianza di un educatore, per uso scolastico. Generalmente però nel convitto e su tutta l’area del convitto c’è il divieto dell’uso del cellulare.

Impiego del tempo libero

Il modo d’impiego del tempo libero si distingue tra scolari dell’elementare e delle medie e tra alunni interni ed esterni. Mentre il tempo libero per gli alunni esterni è limitato ad un’ora e mezza, il tempo a disposizione per gli alunni interni è fino alle ore 21.00, che gli permette di partecipare a progetti scelti per e con loro.

A tutti gli alunni interni ed esterni sta a disposizione il nostro grande cortile durante il tempo libero. Dispone di vari giochi, trampolino, tavolo da pingpong, calcetti, recinto con sabbia, un campo da calcio recintato, altalene, zona parco giochi e tanti altri attrezzi e giocattoli.

Convitto e doposcuolaConvitto e doposcuola
Convitto e doposcuola

I bambini e ragazzi possono giocare liberamente o partecipare a variate attività sul campo sportivo e in palestra.
Progetti che richiedono più tempo vengono organizzati soprattutto la sera. Nell’ambito delle nostre riunioni settimanali vengono discussi e pianificati accuratamente. Idee e proposte da parte dei ragazzi vengono considerati ed inclusi nei progetti.

Genitori e scuola

A condizione di un lavoro pedagogico buono e deciso è la collaborazione con diversi partecipanti. Lo scambio costante con i genitori e la scuola ci è un desiderio importante. Regolarmente teniamo colloqui con i professori, dove ci scambiamo sull’attuale sviluppo dell’alunno. Sotto protezione della necessaria discrezione, possono essere scambiate così informazioni e osservazioni fatte, che non si fermino solo sulla posizione scolastica attuale, ma anche su modi di comportamento. Lo sviluppo complessivo del bambino e dei adolescenti sono sempre in primo piano.

All’inizio di ogni anno scolastico verrà organizzato un incontro con i genitori, per dargli un’idea come si svolge la vita quotidiana in convitto e le competenze degli educatori. Per sostenere i genitori nell’educazione teniamo regolarmente colloqui con essi e terminiamo accordi.

Convitto e doposcuola

Proprio in questi colloqui con i genitori e professori vengono riconosciuti e confermati i progressi fatti dei bambini, per e con il nostro sostegno. Stiamo in continuo contatto anche con i specialisti dei diversi servizi pubblici, come servizio sociale, servizio psicologico, logopedia, etc. Bambini ed adolescenti da famiglie conflittuali ci vengono affidati dal tribunale minorile o i servizi sociali, per potergli seguire in questo periodo difficile.

Il nostro programma didattico e pedagogico viene sostenuto e portato avanti dalla provincia autonoma di Bolzano (ufficio assistenza scolastica), dall’agenzia per la famiglia, dal comune di Silandro, dal circolo di scuola di Silandro e dalla comunità comprensoriale Val Venosta.

Informazione ai sensi della legge n. 124 del 4. agosto 2017, art. 1, comma 125 bis
In relazione al disposto di cui all'art. 1, comma 125-bis, della legge 124/2017, in merito all'obbligo di dare evidenza in nota integrativa delle somme di denaro eventualmente ricevute nell'esercizio a titolo di sovvenzioni, contributi, incarichi retribuiti e comunque vantaggi economici di qualunque genere dalle pubbliche amministrazioni e dai soggetti di cui al comma 125-bis del medesimo articolo, la Società attesta che ha ricevuto i seguenti contributi:

communicazione di trasparenza cutributi pubblici 2018 e 2019

Questo sito utilizza dei cookies per scopi funzionali e analitici. Per saperne di piĆ¹ si prega di leggere le nostre disposizioni relative ai cookies. Utilizzando questo sito web l'utente dichiara il proprio consenso a tali disposizioni.